Apprensioni speculari

Apprensioni speculari

Sul foglio l’atto immaginato intuisce un’idea senza formulare nessun giudizio.

Una serie di disegni su carta impressa a inchiostro nero.

“Le carte impresse costituiscono un atto artistico spontaneo e libero da ogni implicazione esterna”. Ho strappato casualmente da una rivista d’arte alcuni fogli con testi e immagini stampate e ho deciso di lasciare sulla superficie di quelle migliori anche un mio segno grafico, in modo da accompagnarle con un differente sviluppo.

Una serie di fogli in carta stampata presa da riviste d’Arte, impresse a inchiostro nero, filo ricamato e un libro come supporto, 2020.

Cm 34×38 cad.

Apprensioni speculari. Carta stampata, inchiostro, filo ricamato e libro. Cm 34×38

Apprensioni speculari. Carta stampata, inchiostro, filo ricamato e libro. Cm 34×38

Apprensioni speculari. Carta stampata, inchiostro, filo ricamato e libro. Cm 34×38

Apprensioni speculari. Carta stampata, inchiostro, filo ricamato e libro. Cm 34×38

Apprensioni speculari. Carta stampata, inchiostro, filo ricamato e libro. Cm 34×38

Apprensioni speculari. Carta stampata, inchiostro, filo ricamato e libro. Cm 34×38