Ore 15:15

Ore 15:15 è il titolo del lavoro.

Il mio orologio segnava le 15:15 quando ho preso le mie piccole sculture ossee e le ho deposte con cura sul tavolo per osservarle e fotografarle. Mi piace pensare di presentare i miei resti scheletrici come dei reperti antropologici postdatati; li attualizzo in oggetti contemporanei del sé e del proprio fare.

Nell’insieme le ceramiche si presentano grezze, frammentate e rotte e altre integre e rifinite da rosee cartilagini nelle giunture.

Terraglia bianca cerata e grezza, cera da dentisti, 2018. Dimensioni variabili